STUDI 07: I DAZI DI GEMONA DEL FRIULI

Per la storia delle imposte indirette nel Medioevo: nuove metodologie informatiche di analisi

Massimo Sbarbaro

ISBN
9788895368092
Prezzo speciale 23,80 € Prezzo predefinito 28,00 €
Disponibile
Le imposte indirette, in alcune realtà dell’Italia del nord, quale il Friuli, chiamate “dazi”, erano in ogni città dell’Italia medievale il fulcro della finanza pubblica. Attraverso l’analisi dei dazi è possibile conoscere tutto l’andamento delle merci e degli scambi, della vita quotidiana, dei consumi e della stessa evoluzione demografica. Finora tuttavia sono stati pochi gli studi che hanno affrontato la struttura e il funzionamento dei dazi, e ancor meno quelli che hanno utilizzato la documentazione sui dazi per inferirne valutazioni sull’andamento della vita economica e sociale. Avvalendosi di una nuova metodologia di indagine storico-informatica e grazie alla notevole quantità di documentazione disponibile negli archivi di Gemona del Friuli, il libro pone in evidenza la struttura dell’esazione dei dazi sia dal punto di vista economico che da quello delle persone coinvolte e dei meccanismi di ascesa sociale che la gestione dei dazi apriva.
21×15 cm, pp. 368, b/n, foto, brossura
Maggiori Informazioni
Autore Massimo Sbarbaro
Sottotitolo Per la storia delle imposte indirette nel Medioevo: nuove metodologie informatiche di analisi
ISBN 9788895368092
Editore CERM
Anno di edizione 2010
Colore Naturale
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account