LE ARMI DI UNA VITTORIA - Vol.1

Armi bianche, protezioni individuali e armi a tiro teso

Nicola Pignato

ISBN
88-7541-155-7
Prezzo speciale 20,19 € Prezzo predefinito 25,00 €
Disponibile
Prefazione di Paolo Gaspari Appendici di Filippo Cappellano A tutt’oggi non esisteva un lavoro dedicato esclusivamente all’armamento delle truppe italiane che potesse riassumere l’entità dello sforzo bellico italiano nei quattro anni della Grande Guerra. Manca persino nella Relazione Ufficiale edita a partire dagli anni ’20 dall’Ufficio Storico dell’Esercito. Nicola Pignato, in queste pagine, frutto di lunga e laboriosa ricerca, spera di essere riuscito nell’intento di ricostruire con dovizia di particolari, tale evoluzione, un processo che portò gradualmente la massa del nostro Esercito, inizialmente dotata del solo fucile e baionetta a disporre, nelle proprie unità tattiche elementari, di tutta una gamma di micidiali ordigni bellici, dalla mitragliatrice alle bombe a mano dai mortai ai lanciafiamme, mettendola alla fine in grado di competere positivamente con i più potenti eserciti del mondo.
Nicola Pignato, udinese, si è interessato sin da giovane di storia militare. È collaboratore di molte riviste del settore e, dell’Ufficio Storico dell’Esercito. Ha pubblicato numerose opere sia in Italia sia negli Stati Uniti ed ha curato le principali voci militari dell’Enciclopedia Treccani. Per la Gaspari ha scritto con Filippo Cappellano Andare contro i carri armati l’evoluzione della difesa controcarro nell’esercito italiano dal 1918 al 1945 (2007).
cm. 17x24 pp.144; illustrato con 130 foto e schede; rilegato.
Maggiori Informazioni
Autore Nicola Pignato
Sottotitolo Armi bianche, protezioni individuali e armi a tiro teso
ISBN 88-7541-155-7
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account