L’ONORE DI BASSIGNANO

Il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d’Adige

Mario Maffi

ISBN
88-7541-178-6
Prezzo speciale 14,40 € Prezzo predefinito 18,00 €
Disponibile
Prefazione di Giorgio Rochat, presentazione di Pierluigi Scolé Cosa accade a un comandante di battaglione, coraggioso, pluridecorato e in perfetta sintonia con i suoi alpini del Monviso, quando gli viene dato il comando di un battaglione di alpini veronesi che, transitando il treno vicino alle loro case, lasciano il reparto e il loro comandante si rifiuta di far sparare su di loro? La vicenda di Ernesto Bassignano, cuneese, la cui carriera sotto le armi si dipana tra il 1892 e il 1919, rappresenta un tassello importante per la comprensione dei codici di comportamento degli ufficiali superiori e della reazione del Regio Esercito nei confronti di un comandante che non represse con violenza un atto d’indisciplina dei suoi uomini.
Mario Maffi, cuneese, nipote del colonnello Ernesto Bassignano, con tenacia e certosina pazienza ha trascritto centinaia di documenti dell’Archivio Bassignano ricostruendo la vicenda personale di questo ufficiale degli alpini nell’Italia giolittiana.
cm. 17x24; pp.224; illustrato; rilegato a filorefe
Maggiori Informazioni
Autore Mario Maffi
Sottotitolo Il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d’Adige
ISBN 88-7541-178-6
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account