Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Iscriviti ai Feed RSS

Storia dei paesi europei ed eserciti

Articoli da 1 a 6 di 10 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Marco Zenatelli - BREVE STORIA DI UN COLPO DI STATO - Dalla Triplice al Patto di Londra. L’intervento italiano nella guerra europea.

    BREVE STORIA DI UN COLPO DI STATO, DALLA TRIPLICE AL PATTO DI LONDRA

    € 14,00

    Con la stipulazione segreta del Patto di Londra, il 26 aprile 1915, Vittorio Emanuele III, Salandra e Sonnino, all’insaputa del Parlamento e del capo di S.M. dell’esercito Cadorna, rovesciarono la Triplice Alleanza con Germania e Austria- ungheria, imponendo la guerra a un Parlamento a maggioranza neutralista. Per una settimana l’Italia si trovò quindi alleata con entrambi gli schieramenti: questa è la storia di quel colpo di stato. Per saperne di più
  2. I Nievo e la storia - Ugo M. Olivieri

    I NIEVO E LA STORIA

    € 14,00

    Premio Fiuggi-Storia 2014
    vincitore sezione inediti

    Nei faldoni che raccolgono le carte dell’Archivio Nievo, è venuto fuori un taccuino manoscritto che ci è sembrato interessante pubblicare, con il titolo I Nievo e la Storia, una passione di famiglia. Una serie di indagini storico-militari, grafiche e paleografiche, senza trascurare il ricco epistolario della famiglia, svolte dal prof. Ugo Maria Olivieri curatore dell’opera, ci ha portato ad attribuire il taccuino ad Alessandro Nievo, il più giovane dei fratelli di Ippolito. In una lettera del 1859, da Milano, Ippolito chiede alla madre di inviargli L’arte della guerra di Ulloa (Girolamo Calà, generale e patriota). Cerca qualche notizia, o è solo appassionato di questo genere di letture? Come sia, è un amore che divide con il fratello minore Alessandro – che tra l’altro nel 1859 si trova proprio a Milano – come dimostra questo suo taccuino di appunti arricchito da disegni, cartine geografiche e schemi tattici di battaglie. È forse frutto dell’influenza di Ippolito sul fratello minore? Quasi certamente anche Ippolito, prima di scrivere i suoi libri, si è ben documentato e ha preso appunti, Le Confessioni con uno sfondo storico così preciso, anche nei nomi dei generali minori, ne sono prova tangibile.

    Per saperne di più
  3. Roberto Coaloa - MEDITERRANEO IMPERIALE

    MEDITERRANEO IMPERIALE

    € 14,00

    Le vicende misconosciute della k.u.k. Kriegsmarine, attraverso le storie di uomini e navi. Nella battaglia di Lissa (20 luglio 1866), poco prima dell’affondamento della corazzata italiana Re d’Italia, Maximilian Daublesky von Sterneck, il comandante di quella austriaca, urlò in veneto al suo timoniere, Tommaso Penzo detto Ociai: «Daghe dosso che la ciàpemo». Di Tegetthoff fu invece la celebre frase a conclusione della battaglia: «navi di legno comandate da teste di ferro hanno sconfitto navi di ferro comandate da teste di legno». Il racconto della marina imperiale si snoda in mezzo secolo e riserva al lettore infinite sorprese. Per saperne di più
  4. L’IMPOSSIBILE MISSIONE DI ROMANELLI

    L’IMPOSSIBILE MISSIONE DI ROMANELLI

    € 18,00

    Quando il 4 novembre 1918 a Padova fu stipulato l’armistizio di Villa Giusti non era passata per la mente degli italiani che l’impero austro-ungarico sarebbe stato distrutto dalle rivoluzioni nazionali e dalle rivoluzioni sociali. Il Regio Esercito affidò a un tenente colonnello d’artiglieria che conosceva perfettamente il tedesco il compito di far applicare i termini dell’armistizio al governo rivoluzionario ungherese di Béla Kun che aveva appena espulso le delegazioni degli eserciti alleati. L’opera di Guido Romanelli in Ungheria durante il periodo rivoluzionario e l’occupazione militare rumena è entrata nella leggenda. Oltre che salvare migliaia di italiani d’Ungheria ex sudditi austriaci, salvò anche migliaia di ungheresi dalle esecuzioni sommarie, con sapienti e accorte azioni legali e illegali, palesi e occulte, melliflue e d’autorità, dimostrando un’umanità che in un epoca di rivoluzioni e controrivoluzioni rappresentò per molti ungheresi il solo conforto e l’unica possibilità di salvezza. È considerato eroe nazionale ungherese. Per saperne di più
  5. IL CONTRO RISORGIMENTO. GLI ITALIANI AL SERVIZIO IMPERIALE

    IL CONTRO RISORGIMENTO. GLI ITALIANI AL SERVIZIO IMPERIALE

    € 24,00

    Prefazione di Piero Del Negro Il libro è la prima completa ricerca sull'Archivio della guerra di Vienna sui reggimenti che impiegarono italiani nelle guerre europee: rivoluzione del 1848, Sadowa, Croazia e Italia. Sono descritte le battaglie con i nomi dei soldati e degli ufficiali italiani. Un volume essenziale per la rilettura di uno dei momenti fondanti l'identità nazionale. Per saperne di più
  6. IL RACCONTO DELLE CARTOLINE IMPERIAL REGIE

    IL RACCONTO DELLE CARTOLINE IMPERIAL REGIE

    € 18,00

    Centinaia di cartoline dell'impero austro-ungarico rappresentano il modo d'essere di quel mondo di ieri da cui si sono formate le nazioni di mezza Europa. Divise dall'Autore in "stanze", le cartoline divengono così il racconto visivo dell'atmosfera di quel mondo: cartoline con la schietta semplicità di un ambiente famigliare, borghese. Tedesco ma famigliare, con quello che Zweig chiama "l'odore umidiccio, muffoso, caratteristico di quella casa come di tutti gli uffici pubblici austriaci, quell'odore che gli austriaci chiamavano "erariale", una puzza di stanze troppo riscaldate, troppo affollate, mai bene arieggiate, che compenetrava prima le vesti e poi anche le anime". Le schede delle copertine contengono i dati sugli artisti, sugli stampatori e sull'argomento così da consentire al collezionista la più precisa catalogazione. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 10 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente