Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Guerra d'Africa

3 Articolo(i)

per pagina

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Carlo Bressan - ULDERICO E IL FIGLIO IRREQUIETO

    ULDERICO E IL FIGLIO IRREQUIETO

    € 19,50

    «Scrivendo di Ulderico, Carlo ha ripercorso un secolo di storia: i ricordi della Grande Guerra, il fascismo, la violenza, la manipolazione delle coscienze e le ambizioni imperiali, la conseguente tragedia della Seconda guerra mondiale, la prigionia americana, gli anni difficili dell’immediato dopoguerra e il microcosmo di Aiello, il loro paese: Aiello centro del mondo e di una intensa e attiva vita sociale a cui entrambi hanno sempre partecipato con grande generosità e passione». Bianca Agarinis «Il libro di Bressan non è dunque solo viaggio nella memoria ma anche storia orale che aiuta a capire un momento importante dell'evoluzione politica, culturale e sociale di una stagione e di un paese... Paese che, non del tutto consapevole del percorso finale, si stava avviando verso la crisi di fine secolo». Nereo Battello «L’incipit di questo affascinante e significativo gioco della memoria è costituito dall’album africano di Ulderico. Il figlio è attratto e al tempo stesso respinto: le immagini inconsuete e sere- ne dell’Africa contrastano visibilmente con le nefandezze di Graziani e del colonialismo italiano. Ma l’album è l’inizio della lunga storia del rapporto tra un padre e il figlio irrequieto: un dialogo intenso e rasserenante fatto di reciproco rispetto, di affetto, di comprensione, non senza punte di tensione». Giampaolo Borghello Copertina di Carlo Tullio Altan Per saperne di più
  2. LA DOMENICA DEL CORRIERE NELLA GUERRA DI LIBIA - Enrico Folisi

    LA DOMENICA DEL CORRIERE NELLA GUERRA DI LIBIA

    € 14,80

    La fortunata serie delle tavole di Achille Beltrame riproposte nella collana della Storia raccontata e illustrata si arrichisce di un nuovo volume che ripropone le imprese degli alpini in Africa settentrionale durante la guerra di Libia del 1911 - 1913.

    Per saperne di più
  3. Giorgio Rochat - LE GUERRE ITALIANE IN LIBIA E IN ETIOPIA DAL 1896 AL 1939

    LE GUERRE ITALIANE IN LIBIA E IN ETIOPIA DAL 1896 AL 1939

    € 14,80

    Per una di quelle bizzarre assurdità che la storiografia fa fatica a estirpare è invalso nel mondo accademico il pregiudizio che l’italiano sia un popolo non guerriero e che se in Italia non ci fosse una letteratura – come scrissero Alberto Asor Rosa e Mario Isnenghi – ispirata alla guerra, verrebbe da pensare che gli italiani siano stati solo gelatai, inventori e artisti. Tuttavia la storia delle battaglie e delle guerre non fa parte né della formazione degli insegnanti, né dei programmi scolastici della Repubblica: una pesante incoerenza nella formazione di cittadini consapevoli della loro storia nazionale in quanto fin dai decenni del Regno d’Italia e per oltre mezzo secolo, il 23,7% delle spese dello stato fu destinato agli armamenti e solo 22,8% per l’economia nazionale, istruzione, assistenza, amministrazione e opere pubbliche; e di guerre e battaglie cruente gli italiani ne fecero tanche che, tranne brevi periodi, l’Italia fu sempre in guerra e non si può capire la sua storia senza fare dettagliatamente la storia delle battaglie, della struttura dell’esercito, delle guerre. Non farlo significa non descrivere e interpretare la realtà storica. In questo libro Rochat tratta delle guerre coloniali: la battaglia di Adua, la conquista della Tripolitania e della Cirenaica, la repressione della resistenza nel Gebel dal 1927 al 1931, la lunga guerra d’Etiopia dal 1935 al 1940 e poi l’analisi dell’aereonautica e l’uso dei gas in Somalia e in Etiopia, per finire con la repressione seguita all’attentato a Graziani in Abissinia. Una trattazione avvincente con rigorose analisi e conclusioni che si connotano come la base da cui partire per le ricerche future. Per saperne di più

3 Articolo(i)

per pagina

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente