Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Iscriviti ai Feed RSS

Seconda Guerra Mondiale

Articoli da 25 a 30 di 38 totali

per pagina
Pagina:
  1. 3
  2. 4
  3. 5
  4. 6
  5. 7

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. L'INCENDIO DEL TEVERE - Fabio Della Seta

    L'INCENDIO DEL TEVERE

    € 13,40

    La storia degli allievi e dei docenti della Scuola Ebraica di Roma negli anni delle persecuzioni razziali, raccontata con sereno distacco e fine umorismo da uno dei protagonisti. Nella narrazione di Fabio Della Seta emergono come personaggi alcuni dei nomi importanti della cultura italiana di questo scorcio di secolo. Per saperne di più
  2. Carlo Vicentini - IL SACRIFICIO DELLA JULIA IN RUSSIA

    IL SACRIFICIO DELLA JULIA IN RUSSIA

    € 14,50

    Prefazione di Giorgio Rochat Cosa ha fatto la Julia di così importante? È questo che il volume racconta. Lo schema è l'asciutto diario degli avvenimenti di quei giorni, accompagnato dalle cifre significative, da cartine e schemi che informano visivamente e completato con le testimonianze dei protagonisti, le sole che possano far rivivere lo scenario drammatico e far entrare nello stato d'animo e la tensione di chi vi ha partecipato. Il libro mette in risalto quale enorme compito strategico seppe adempiere la Julia in avverse ed eccezionali condizioni di terreno, climatiche, tattiche e logistiche. Fa capire, con quale profondo senso di responsabilità abbiano combattuto e si siano sacrificati i suoi uomini, sapendo che avevano nelle loro mani la sorte degli alpini delle altre due Divisioni, la Tridentina e la Cuneense ed i fanti della Vicenza. Per saperne di più
  3. TRA DUE GUERRE

    TRA DUE GUERRE

    € 12,00

    Guerrino Tosatto, trevisano, non conobbe suo padre morto nella Grande Guerra e, come capitò a tutti i figli di coloro che combatterono la guerra che sancì la fine dell’Europa delle dinastie, ebbe la sorte di combattere la guerra seguente figlia anch’essa della prima. Siccome era un po’ ribelle alla disciplina militare venne aggregato al Gruppo Tattico Scotti e partecipò nei primi mesi del 1943 alla battaglia di Kljuna – passata alla storia come l’offensiva di Tito sulla Neretva. Conobbe quindi le efferatezze di una guerra fra partigiani, tedeschi, cetnici e camicie nere. Riuscì a fuggire rubando la Balilla del colonnello Scotti. Da buon trevigiano era animato infatti da uno spirito goliardico – a volte al limite dell’incoscienza – che traspare nel racconto della ritirata, della prigionia in Austria dopo l’8 settembre, nella fuga dal campo e nella seguente prigionia nell’esercito sovietico: le avventure di una generazione, vissuta tra le due guerre, che ha poi ricostruito l’Italia. Per saperne di più
  4. VIDI MIO PADRE CADERE

    VIDI MIO PADRE CADERE

    € 10,00

    Raccontare la propria storia, scavare nel proprio passato, può significare entrare nella storia di una popolazione come quella della Destra Tagliamento dove stanno in agguato le grandi questioni della storia nazionale. "Un libro - scrive Héctor Bianciotti - non si rivolge ai vivi, meno ancora alle generazioni a venire; vuol consolare i morti, rendere loro giustizia, accordar loro una dignità, completarne la vita: la folla dei morti che precipita ovunque, ci circonda, si accalca, e talvolta entra in noi, colmandoci di un chiacchierio che cerca le parole giuste e una cadenza perché infine si capisca quello che avevano avuto da dire. Scrivere e seguire i loro passi senza traccia, dar loro la parola, diventare il loro scrivano. Per saperne di più
  5. DORTMUND - LAGER 1242 - Giuseppe Rigato

    DORTMUND - LAGER 1242

    € 8,50

    Prefazione di Frediano Sessi. Dai presidi militari della Jugoslavia, dove si avvicendano le presenze di Mussolini, Starace, von Ribbentrop, al luogo più oscuro e buio come il lager 1242 di Dortmund. Le memorie inedite di un Granatiere di Sardegna. Per saperne di più
  6. SCELTE POLITICHE E IDENTITÀ NAZIONALE

    SCELTE POLITICHE E IDENTITÀ NAZIONALE

    € 14,50

    Questo è il libro della Resistenza non retorica, vissuta ai confini orientali con grande drammaticità. I tradimenti di quanti parevano amici, le inevitabili debolezze di fronte alla tortura e alla morte, le incertezze e le decisioni da prendere a fronte di prezzi altissimi da pagare. L'intreccio, ancora oggi poco studiato e conosciuto, di spie, infiltrati e persone che facevano (forse) un doppio gioco, di contatti riservati tra ambienti diversi e ufficialmente in conflitto. È stata questa gente che ha costituito l'asse portante delle formazioni partigiane slovene, croate e italiane nelle zone del nord-est. Un tema attorno al quale c'è ancora molto da indagare, in modo serio e pacato, e capire qualcosa di più, attraverso le parole dei protagonisti e dei documenti d'archivio. Per saperne di più

Articoli da 25 a 30 di 38 totali

per pagina
Pagina:
  1. 3
  2. 4
  3. 5
  4. 6
  5. 7

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente