NOVECENTO FRIULANO A ROMA

Vito Paterno

ISBN
9788875416683
24,00 €
Disponibile
Se la vera forza di una popolazione è data dalla consapevolezza delle imprese compiute nella sua storia, allora libri come questo sono preziosi perché, al di là dell’azione delle classi popolari, descrive l’agire delle classi dirigenti friulane dal Risorgimento alla repubblica odierna. La narrazione è centrata sulla cultura, la politica, l’economia e la finanza, ma in rapporto alla capitale dello Stato, lì dove venivano prese le decisioni e dove si compivano le carriere e spesso si realizzavano i progetti. Era una classe dirigente che aveva un progetto di società, di sviluppo e anche di assistenza ai bisognosi, ma sopratutto aveva uomini di alto livello culturale ed etico. L’Autore ne ricostruisce biografie e connessioni sconosciute permettendo di conoscere nel dettaglio il farsi di una nazione.

Vito Paterno (Bari, 1969) è architetto libero professionista. Coautore della pubblicazione C’era una volta la stazione. Storia, caratteri architettonici e tipologici dei fabbricati viaggiatori da Foggia a Bari, (InterSezioni, 2000), dal 2004 al 2014 è stato stretto collaboratore del dr. Adriano Degano nel Fogolâr Furlan di Roma, ove tuttora svolge incarichi di segreteria. È anche curatore del riordino e dell’inventariazione del “Fondo Archivistico Adriano Degano”.

pp. 286, ill a colori e b/n
Maggiori Informazioni
Autore Vito Paterno
ISBN 9788875416683
Anno di edizione 2019
Colore Naturale
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account