MALATTIE E MEDICINA DURANTE LA GRANDE GUERRA 1915-1919

AA.VV.

ISBN
88-7541-176-X
Prezzo speciale 12,58 € Prezzo predefinito 14,80 €
Disponibile
La Grande Guerra fu la guerra in cui i mezzi di distruzione di massa assunsero il ruolo preponderante. Furono molte le forme di distruzione oltre alla morte sul campo e per ferite: vi fu la distruzione della mente – la pazzia, di qui l’analisi delle lettere dagli ospedali psichiatrici –, la distruzione della capacità riproduttiva e della famiglia – la nascita degli “illegittimi” –, la distruzione per malattie che non figura quasi mai nelle statistiche ma comportò la morte di oltre 180.000 soldati – il saggio di Ceschin è un importante contributo alla storiografia di guerra –, e infine la distruzione totale: la Spagnola. Un volume fondamentale per la storia sociale della Grande Guerra.
Gli autori sono tutti veneti e friulani: Nicola Bettiol, Ernesto Brunetta, Daniele Ceschin, De Bertolis, Lucio Fabi, Ambrogio Fassina, Daniele Toffolon.
17x24 cm; pp.112 illustrato, rilegato a filorefe.
Maggiori Informazioni
Autore AA.VV.
Altre info Postfazione di Lorenzo Cadeddu
ISBN 88-7541-176-X
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account