LA NOSTALGIA DELLA CASTA BELLEZZA

Victor Asquini architetto e le famiglie di Majano in Romania

Paolo Tomasella

ISBN
88-7541-196-4
18,00 €
Disponibile
Il volume, oltre a delineare le vicende umane delle numerose famiglie majanesi che migrarono in Romania, concentra la propria attenzione sulla figura inedita di Romano Italico Victor Asquini, architetto di solide origini friulane che svolse attività prevalente nella capitale romena. L’attività di questo professionista è degna di rilievo non solo perché in vita diede prova di apprezzabili capacità tecniche, progettuali e di pubblicista, ma anche per il fatto che dimostrò di essere, a partire dagli anni Venti del Novecento, un singolare interprete dell’architettura moderna. La notorietà di Victor Asquini perdura in virtù del fatto che nel 1938 diede alle stampe un corposo manuale tecnico denominato Indicator tehnic în constructii (Indicatore tecnico nelle costruzioni), ancor oggi considerato un valido riferimento per tutti coloro i quali operano nel campo dell’edilizia.
Paolo Tomasella. Architetto e dottore di ricerca in architettura tecnica, nel 1999 è stato borsista M.A.E. presso l’Istituto «Ion Mincu» di Bucarest e l’Università S.S. Cirillo e Metodio di Skopje. Ha condotto numerose ricerche e pubblicato diversi studi e saggi sulla storia dell’architettura e della città tra Ottocento e Novecento nell’area balcanica e danubiano-carpatica. Tra le pubblicazioni già realizzate sull’argomento si ricordano Emigranti friulani in Romania dal 1860 ad oggi. Un protagonista ritrovato: Geniale Fabbro maestro costruttore, in collaborazione con R. Francesconi (Pordenone 2007) e Veneti in Romania, con R. Scagno e C. Tucu (Ravenna 2008).
cm. 21x28 pp.132; illustrato con 264 immagini e piante a colori e in bicromia
Maggiori Informazioni
Autore Paolo Tomasella
Sottotitolo Victor Asquini architetto e le famiglie di Majano in Romania
ISBN 88-7541-196-4
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account