LA CAMPAGNA DEL 1915

Attacco frontale e pregiudizi sulla storia militare della guerra

Roberto Bencivenga

ISBN
978-88-7541-408-5
Prezzo speciale 15,73 € Prezzo predefinito 18,50 €
Disponibile
La mancata sorpresa strategica, la 1a, 2a, 3a, e 4a battaglia dell’Isonzo, l’impreparazione politica e militare dell’Italia. Uno dei maggiori storici militari italiani e dei pochi esperti di strategia e logistica del Comando Supremo, ricostruisce il fallimento della sorpresa strategica, la 1a, 2a, 3a, e 4a, l’impreparazione politica e militare, l’Italia nei Balcani. Il volume contiene in appendice il famoso e sconosciuto “libretto rosso” di Cadorna Attacco frontale e ammaestramento tattico.
Roberto Bencivenga, antifascista, fu l’unico generale italiano che, sfidando a duello il fratello di Mussolini, fu mandato al confine a Ustica e poi a Ponza dove in un paio d’anni scrisse i volumi più importanti dell’epoca strategia militare della Grande Guerra. Nel 1943 è stato il Comandante di Roma subito dopo la liberazione e siederà nell’assemblea costituente. A detta di Piero Pieri i cinque volumi di Roberto Bencivenga sono da considerarsi i contributi più lucidi e originali sull’interpretazione della Grande Guerra. La Gaspari ha ristampato La sorpresa strategica di Caporetto (1997); La campagna del 1916. La sorpresa di Asiago e quella di Gorizia (1998) e Il periodo della neutralità (2014).
17 x 24, pp. 224, ill. in b/n
Maggiori Informazioni
Autore Roberto Bencivenga
Sottotitolo Attacco frontale e pregiudizi sulla storia militare della guerra
Altre info A cura di Paolo Gaspari con un saggio di Paolo Pozzato
ISBN 978-88-7541-408-5
Anno di edizione 2015
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account