Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Grande Guerra

Articoli da 1 a 6 di 7 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Paolo Gaspari, Le curiosità della Grande Guerra, Gaspari editore, 2015

    LE CURIOSITÀ DELLA GRANDE GUERRA

    € 10,00

    Un vademecum di dati statistici, curiosità, aneddoti, biografie, ricostruzioni di alcuni combattimenti e la guerra delle donne, per capire la dimensione epocale senza perpetuare luoghi comuni e pregiudizi. Per saperne di più
  2. LA DOMENICA DEL CORRIERE VA ALLA GUERRA - Gianni Oliva

    LA DOMENICA DEL CORRIERE VA ALLA GUERRA

    € 18,00

    Le tavole di Beltrame “sono” la guerra. Il geniale, disegnatore vicentino, diplomato all’Accademia di Brera, con Luigi Alberini inventa un modello di comunicazione visiva destinato a costruire l’immaginario collettivo della guerra. Gianni Oliva decodifica i sistemi del racconto, la coralità, i simboli della patria, la rimozione delle sconfitte e i combattimenti. Il libro è la maggiore raccolta a colori della Domenica del Corriere. Per saperne di più
  3. Lorenzo Cadeddu - ALLA RICERCA DEL MILITE IGNOTO

    ALLA RICERCA DEL MILITE IGNOTO

    € 18,00

    Che cosa del passato è così importante da dover rimanere nella memoria per sempre? In quali ricordi si trovano custoditi i fondamenti della nostra identità? In quale modo la coscienza di sé permette alla collettività e ai suoi membri di percepirsi come unità? Per saperne di più
  4. Enrico Folisi - LA ‘GUERRA DI LIBIA’ 1911, LA ‘GUERRA IN LIBIA’ 2011 - Catalogo mostra

    LA ‘GUERRA DI LIBIA’ 1911, LA ‘GUERRA IN LIBIA’ 2011

    € 12,00

    Mentre la Guerra del 1911 veniva raccontata agli italiani attraverso comunicati ufficiali, giornali, riviste fotografiche e cartoline commemorative, la Guerra del 2011 viene oggi mostrata agli italiani e a tutto il resto del mondo, non solo da giornali e televisioni, ma anche e soprattutto da internet che, se da un lato torna a offrire la voce filtrata delle istituzioni governative e dei mass-media, dall’altro apre a fonti che provengono dalle stesse zone di guerra in modo libero e spontaneo e che consentono, a chi può accedervi, un immediato e autonomo percorso di conoscenza. Per saperne di più
  5. SUI CAMPI DI BATTAGLIA PER CONOSCERE LA STORIA

    SUI CAMPI DI BATTAGLIA PER CONOSCERE LA STORIA

    € 14,80

    La guerra è il grande revisore delle istituzioni degli stati e per questo non è possibile capire la storia contemporanea senza conoscere quella della Grande Guerra. Fu essa infatti a decretare la fine definitiva dell’Europa dell’Ancien régime, delle aristocrazie terriere, della nobiltà di spada, degli imperi autocratici. Nel 1918 nessuno poteva immaginare che si era trattato del primo tempo di un conflitto che si sarebbe concluso nel 1945, il primo round della stessa sequenza di rivolgimenti politici e sociali che avrebbero annientato gli imperi coloniali e moltiplicato gli stati nazionali. Oggi per lo storico è facile vedere in quella guerra la nascita della nostra civiltà anziché la morte dell’Europa degli imperi. 
Per gli italiani la Grande guerra, di cui vengono qui trattati gli aspetti più complessi e spesso trascurati (dalla condizione delle famiglie italiane alla censura della stampa, dalla conservazione del patrimonio artistico al turismo legato a questo evento) ha rappresentato uno straordinario momento di trasmissione scritta della memoria in quella che fu la Quarta guerra d’indipendenza alla quale parteciparono anche le classi popolari con un immane sacrificio di sangue. Da questo prezzo, pagato da innumerevoli famiglie, è nato il senso di identità e di patria indipensabile alla coesione sociale e politica di un Paese. Per saperne di più
  6. GUIDA AI LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA - Vol.1

    GUIDA AI LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA - Vol.1

    € 13,50

    Fu solo con la Grande Guerra che si formò l'identità nazionale italiana, quel senso di appartenenza che è alla base della crescita civile. È da quella conoscenza che ogni generazione deve ripartire per avere la vera consapevolezza di sé. Vi sono però luoghi in cui i segni della guerra si vedono ancor oggi, ma vi sono luoghi in cui non vi sono segni ma dove ci furono combattimenti e avvenimenti, luoghi che ci raccontano di avventure, paure ed eroismi di quei cittadini che ci hanno preceduto nella storia. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 7 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
'); }); var count = 0; function onloadCallback() { jQuery('.g-recaptcha-form button,input[type="button"],input[type="submit"]').each(function() { count++; var object = jQuery(this); var currentId = "newsletter"+"-"+count.toString(); object.attr("id", currentId); grecaptcha.render(object.attr("id"), { "sitekey" : "6LeOhk0UAAAAACEU8fhHgz-hYMIP_7URjM_FLuPq", "callback" : function(token) { object.parents('form').find(".g-recaptcha").val(token); object.parents('form').submit(); } }); }); }