Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Iscriviti ai Feed RSS

Grande Guerra

Articoli da 1 a 6 di 54 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. VITTORIO VENETO - Paolo Pozzato

    VITTORIO VENETO

    € 29,00

    Frutto di una ricerca decennale e con la traduzione di tutti i diari inediti dei reggimenti austro-ungarici, questo è il libro decisivo per conoscere tutti i risvolti militari della battaglia simbolo della vittoria su di un impero contro cui gli italiani avevano combattuto per settant’anni senza mai sconfiggerlo. La vittoria che determinò la fine della guerra anche sul fronte francese. Per saperne di più
  2. AQUILE IN GUERRA 27- 2019

    AQUILE IN GUERRA 27- 2019

    € 20,00

    Aquile in Guerra è la rassegna di studi della Società Storica per la Guerra Bianca. Una rivista specializzata per appassionati e studiosi della Grande Guerra ad alta quota. Gli scrittori di questa rivista sono i maggiori studiosi italiani di Prima Guerra Mondiale.

    Tra gli interventi:

    NOTE SUL DATABASE DEI CADUTI ITALIANI E SUI CIMITERI DI GUERRA IN VALLE VANOI Santo De Dorigo
    «INFAME FLAGELLO». LE ISCRIZIONI DELLA CHIESA DI SANT’ANDREA A SVINO Guido Alliney
    I PRIGIONIERI DEL RAVELNIK Mitja Juren
    ITALO GARIBOLDI: DALLA GRANDE GUERRA AL DON, LA CARRIERA DI UN GENERALE ITALIANO Stefano Rossi
    L’ARCHIVIO FOTOGRAFICO DELLA GRANDE GUERRA DI ITALO GARIBOLDI a cura di Giorgio Fontana
    SEGNARE LA VIA. LA TOPONOMASTICA E LA GUERRA BIANCA Marco Balbi
    31 OTTOBRE 1918: LA PRESA DI CISMON Andrea Bianchi
    OTTOBRE 1917: CAPORETTO NELLE TESTIMONIANZE FRANCO-INGLESI Alberto Caselli Lapeschi
    PROCESSI NELLA GRANDE GUERRA Ezio Anzanello
    ALLA RICERCA DEL «SACRO CUORE». CELESTINO BES E IL MONUMENTO PERDUTO Guido Alliney, Mitja Juren
    UN REDUCE DI DUECENTO ANNI Gian Luigi Rinaldi
    STORIA DI UNA FAMIGLIA TRIESTINA DURANTE LA GRANDE GUERRA NEI RICORDI DI UN NIPOTE Ugo Dobner
    DAL COMÉLICO ALL’ISONZO. LA SPALLATA DEL 70° FANTERIA Damiano Leonetti
    IL CENTENARIO SUI QUOTIDIANI ITALIANI. BREVE RASSEGNA STAMPA DEL 4 NOVEMBRE 2018 Paolo Volpato
    FRANCESCO BARACCA: L’UOMO OLTRE IL MITO (LA STORIA E I LUOGHI DEL RICORDO) Angelo Nataloni e Mauro Antonellini
    1917-1918: SOLDATI FRANCESI IN ITALIA Paolo Giacomel
    AI PIANI DI LAVAREDO CON IL CAPORALMAGGIORE FRANCESCO BERNARDI Antonella Fornari
    RICORDIAMO EDO ZAGONEL (1930 - 2019 Marco Balbi

    Per saperne di più
  3. FUCILATI SENZA UN PROCESSO, Il “Memoriale Tommasi” sulle esecuzioni sommarie nella Grande Guerra

    FUCILATI SENZA UN PROCESSO

    € 24,00

    L’avvocato generale militare Donato Tommasi compilò nel 1919 il Memoriale sulle esecuzioni sommarie che è a tutt’oggi il testo base per conoscere tutti gli episodi e i nomi dei fucilati senza processo. Trovato dagli autori in un archivio in busta sigillata con la ceralacca con la prescrizione dall’onorevole Luigi Gasparotto: “Da aprire con l’autorizzazione del donatore se è in vita, o del Comune di Milano”, il Memoriale Tommasi, se pubblicato nel 1919, avrebbe chiuso la “leggenda nera” che identificava i soldati e i giovani ufficiali inferiori con delle giovani fiere condotte al macello da una banda di generali anziani, fisicamente decadenti e incapaci. Con i nomi, le tabelle e i dati specifici, è il volume definitivo sulle fucilazioni sommarie della Grande Guerra. Per saperne di più
  4. Paolo Gaspari - PRETI IN BATTAGLIA - Vol.2

    PRETI IN BATTAGLIA - Vol.2

    € 20,00

    “Spesso si pensa che lo stato di vita sacerdotale sottragga dalla storia. Si ritiene che servire Dio nella Sua Chiesa significhi, in qualche modo, deresponsabilizzarsi rispetto alle problematiche del mondo attuale. Si pensa ai sacerdoti come uomini da sacrestia, ai religiosi come esseri chiusi in un convento, ai contemplativi come persone avulse dalla società, isolate dal mondo, concentrate su uno spiritualismo lontano dall’umanità...”, scrive monsignor Santo Marcianò nella Prefazione, nella Grande Guerra accadde infatti che questi giovani cappellani militari diventarono uno degli elementi fondamentali sia per la coesione del reparto, e quindi per la sua sopravvivenza, che per la vittoria finale. La coesione di un reparto, base di qualsiasi successo nonché di sopravvivenza in situazioni estreme, dipendeva da un complesso di fattori, il più importante dei quali era senz’altro l’aggregazione di gruppo, a più livelli, che dal piccolo gruppo informale sale a una identificazione nel battaglione o nel reggimento e, come sottolinea Giorgio Rochat, “con un certo grado di provocazione, si può dire che un esercito per funzionare ha bisogno di amore, non come sesso, ma come capacità di rapporti umani intensi e affettivi tra eguali, ma anche tra superiori e inferiori”. Questa considerazione di Rochat sui sentimenti di amore, di amicizia. di condivisione profonda generata tra rapporti umani intensi tra eguali e tra superiori e inferiori in situazioni così fuori dalla norma ed estreme come furono quelle della Grande Guerra, va messa in correlazione con il fatto che quella guerra rappresentò il momento epico in cui si formò per la prima volta l’amalgama tra classi borghesi e classi popolari. Ecco allora che il racconto di ciò che fece Annibale Carletti di Cremona, Pietro Robotti di Alessandria, Eugenio Robbiano di Tortona, Ettore Civati di Como, padre Arcangelo Monaco di Vico del Gargano, di Giovanni Folci di Varese, di Ernesto Pisacane di Caserta, Giovanni Mazzoni di Arezzo e Vittorio Maini di Pavia diventano altrettante manifestazioni di amore per il prossimo. La narrazione delle loro imprese e delle persone che ne beneficiarono sono punti di cristallizzazione o abbreviazione narrativa della memoria collettiva in cui la società italiana può riconoscere sé stessa e la propria storia. E la conoscenza di sé stessi è la struttura mentale che ci permette di superare le nuove sfide che la storia non lesinerà. Per saperne di più
  5. LO SPIONAGGIO ITALIANO NEL 1918 - Lorenzo Cadeddu, Paolo Gaspari

    LO SPIONAGGIO ITALIANO NEL 1918

    € 22,00

    Pochi conoscono le avventure degli italiani paracadutati o arrivati via mare nelle terre invase del Friuli e del Veneto per svolgere l’attività spionistica. Romiati, Tandura, i fratelli Carli, De Carlo, Lorenzetti, d’Attimis, di Montegnacco, Barnaba e una decina d’altri informatori che a costo della vita permisero agli Stati Maggiori di avere precise informazioni grazie alle quali l’Italia vinse la Prima guerra mondiale. Per saperne di più
  6. CARSO 1917 - Renzo Catellani

    CARSO 1917

    € 22,00

    L’emblematica storia della vita e degli assalti di 3.000 ufficiali e soldati nel cuore del Carso: Castagnevizza, baluardo inespugnabile e sinonimo di furibondi combattimenti nella primavera-estate del 1917, mai descritti nel loro alternarsi tra assalti e riposi, morte e amicizia, azioni valorose ed errori tattici. Il volume è corredato da mappe e schizzi a colori con un apparato fotografico totalmente inedito. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 54 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente