Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Iscriviti ai Feed RSS

Grande Guerra

Articoli da 1 a 6 di 59 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Stanislav Dekleva, UN UFFICIALE ASBURGICO TRA FEDELTÀ E PATRIA SLOVENA

    UN UFFICIALE ASBURGICO TRA FEDELTÀ E PATRIA SLOVENA

    € 19,00

    Il memoriale inedito dell’ufficiale austriaco di lingua slovena Stanislav Dekleva non è solo uno dei tanti diari di guerra. È bensì un racconto avvincente che vede il suo protagonista spostarsi dalla Galizia al ghiacciaio della Marmolada, nel corso di tutta la Grande Guerra, rivelando intuizioni geniali e brillanti azioni. È lui che “inventa” i famosi tunnel di ghiaccio che rendono gli spostamenti veloci e imprevisti tra seracchi e posizioni di prima linea. Questa ricerca racconta anche il difficile dopoguerra vissuto da antifascista sloveno culminato nell’eccidio di Opicina in cui perse la vita. Per saperne di più
  2. IL REGIME PENALE NELLA GRANDE GUERRA, Il diario del colonnello Mocali, presidente del tribunale militare di Cervignano  - Alberto Monticone, Giorgio Milocco

    IL REGIME PENALE NELLA GRANDE GUERRA

    € 18,00

    Lo studio di Monticone sulla “giustizia punitrice” e sul Comando Supremo è la base per conoscere la storia sociale della guerra. Dall’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano emerge ora il diario inedito del colonnello Mocali, toscano, presidente del Tribunale di guerra a Cervignano, sede del Comando del duca d’Aosta, che narra di episodi di fraternizzazione, di D’Annunzio, dei fucilati con i reati di cui furono imputati. Un diario raro nella sua franchezza e umanità, ricco di aneddoti e personaggi famosi che dimostra nella pratica com’era la vita nei Tribunali militari. Per saperne di più
  3. Dino Piazza - GIORNI MIGLIORI VERRANNO PER ME E PER LA PATRIA

    GIORNI MIGLIORI VERRANNO PER ME E PER LA PATRIA

    € 18,00

    L’avventura di un diciottenne romano sui fronti di Asiago e del Grappa. La sua descrizione del campo di battaglia è paragonabile alle pagine di Jünger in Tempeste d’acciaio o a quelle di Soffici in La ritirata del Friuli. Per saperne di più
  4. Ulderico Mazzolani - UNA GUERRA DA DIFENDERE

    UNA GUERRA DA DIFENDERE

    € 15,00

    Il diario di Mazzolani è uno dei rarissimi diari di deputati al fronte. I nomi dei generali che imboscavano i figli o di quelli che non sapevano dell’esistenza delle teleferiche. Lo humour di un intellettuale mazziniano nonché leggendario deputato di Ravenna si intreccia, in episodi paradossali, con la guerra degli opportunisti e dei valorosi. Per saperne di più
  5. Angelo Rigo - Morgano e Badoere nella Grande Guerra: donne, popolo e soldati

    MORGANO E BADOERE NELLA GRANDE GUERRA: DONNE, POPOLO E SOLDATI

    € 18,00

    Storie di soldati, di prigionieri e di intere famiglie travolte da una guerra lunga e incomprensibile. Attraverso lettere e documenti d’archivio seguiamo passo passo le vicende personali di questi protagonisti spesso dimenticati. Ricostruiamo un mondo fatto di sofferenza e dolore, di nostalgia e coraggio. Un mondo sorretto dall’incrollabile speranza che il conflitto finisca presto per poter tornare dalla prima linea o dalla prigionia e, finalmente a casa, riabbracciare bambini e spose. È questo il racconto della quotidianità sconvolta dalla guerra, nel fatidico ’15-’18, a Morgano. Completano il volume oltre 600 schede di soldati. Per saperne di più
  6. MOMENTI DELLA VITA DI GUERRA Dai diari e dalle lettere dei caduti - Adolfo Omodeo

    MOMENTI DELLA VITA DI GUERRA

    € 24,00

    Il libro raccoglie lettere e pagine dei diari di militari italiani caduti durante la Grande Guerra. Ogni testimonianza è corredata dalle considerazioni dell’autore che ha così modo di presentare i tanti personaggi e di contestualizzare i momenti tragici da loro vissuti. Rigorosa è la scelta dei testi che danno voce a quanti andarono in guerra e morirono per testimoniare un ideale di patria che si richiamava allo spirito risorgimentale e che si proponevano di rifondare l’Italia su nuovi valori di civiltà e di convivenza con i popoli d’Europa. Un’interpretazione della Grande Guerra già controcorrente nelle due edizioni passate, quella del 1934 (Laterza) e l’ultima del 1968 (Einaudi), e forse anche oggi, non ossequiente alla retorica celebrativa né all’antimilitarismo di maniera, ma dettata dalla personale esperienza di combattente dell’autore e dalle sue certezze ideali. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 59 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente