Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Iscriviti ai Feed RSS

Grande Guerra

Articoli da 1 a 6 di 319 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. DONNE IN GUERRA tra sacrificio, dedizione e libertà - Isabella Gianelloni

    DONNE IN GUERRA

    € 15,00

    L’Italia che uscì dalla guerra era un’Italia in cui i diritti di cittadinanza delle donne erano ormai pronti per essere estesi. L’ingresso delle donne nella vita sociale ed economica si realizzò con la guerra. Per saperne di più
  2. Emanuele Cabibbo - LA LUNGA BATTAGLIA DI CAPORETTO

    LA LUNGA BATTAGLIA DI CAPORETTO

    € 25,00

    «Sui protagonisti, e particolarmente sul protagonista, ho riflettuto a lungo, vari decenni (diciamo sei), con scrupolo storico e religioso, ricordando il comandamento nolite iudicare, che tradurrò “non condannate”». Così scrive Emanuele Cabibbo, valoroso combattente del Carso, degli Altipiani, di Caporetto e del Piave, e, successivamente, giurista e studioso di vasta cultura.

    La narrazione memorialistica e critica di un protagonista dell’azione di comando, che racconta Caporetto nel quadro delle vicende internazionali, dai prodromi alla crisi del Comando supremo, con la drammaticità che solo un testimone, responsabile della vita degli altri, sa comunicare, e la pacatezza di chi su quegli eventi ha ri ettuto e si è documentato lungo tutto l’arco della sua vita: “per raggiungere una piena certezza della verità storica".

    Per saperne di più
  3. LA CHAMPAGNE ITALIANA - Arditi e Curzio Malaparte in Francia

    LA CHAMPAGNE ITALIANA

    € 29,00

    Durante la Prima guerra mondiale 5.000 italiani caddero in Francia e furono sepolti a Bligny. Con questo libro si raccontano le imprese dei reparti d’assalto e delle brigate del Corpo d’armata Albricci.

    Tra i personaggi di spicco c’è anche Curzio Malaparte, ventunenne, ma già veterano, comandante di un reparto di lanciafiamme d’assalto, la cui vicenda s’intreccia con quelle del colonello Giuseppe Bassi, il “fondatore” dei reparti d’assalto, di Peppino e Ricciotti Garibaldi, di Ettore Guasco e di centinaia di valorosi decorati per imprese temerarie.

    Per saperne di più
  4. LA MOBILITAZIONE FEMMINILE NELLA GRANDE GUERRA - Le crocerossine e le dottoresse

    LA MOBILITAZIONE FEMMINILE NELLA GRANDE GUERRA Vol.2

    € 35,00

    In guerra le donne erano sempre state solo vittime. Nella Grande Guerra le donne furono indispensabili alla vittoria di quella che era considerata l’ultima delle guerra per l’unità nazionale. Il racconto delle crocerossine e delle dottoresse si svolge nel momento culminante del protagonismo femminile che aprì la via all’inserimento delle donne nella vita dello Stato ed è testimoniato dal loro eroismo: 54 medaglie d’argento e 190 di bronzo e una trentina di croci al merito. Ma questo ingresso delle donne nell’istituzioni ancor oggi non figura nei manuali scolastici a testimonianza di una storiografia che non ha saputo riannodare la popolazione con la sua storia. Per saperne di più
  5. PRETI IN BATTAGLIA - Vol.3 - Fronte alpino, fronte dell’Isonzo, cappellani di marina e caduti 1916-1917

    PRETI IN BATTAGLIA - Vol.3

    € 29,00

    I cappellani militari sono stati una componente fondamentale della coesione dei reparti e della condivisione dei cattolici alla condotta della guerra vittoriosa che, secondo le motivazioni dell’epoca, completava il Risorgimento e l’unità di tutti gli italiani.

    Questo terzo volume racconta e illustra con centinaia di foto e mappe i combattimenti in cui questi giovani ventenni appena usciti dai seminari o dai conventi compirono azioni temerarie, salvando vite di fanti e alpini, bersaglieri e marinai.

    Per saperne di più
  6. IL SOLDATO NELL’INVISIBILE La superstizione nella Grande Guerra - Luca Sancini

    IL SOLDATO NELL’INVISIBILE

    € 14,50

    Credenze e superstizioni rappresentano modelli culturali con cui l’uomo tenta di dare un senso alla precarietà della propria esistenza, alla natura transitoria del suo essere, alla sua impotenza nei confronti dell’ignoto. Il soldato della Grande Guerra affronta questa eccezionale esperienza risignificando e personalizzando i contenuti e le pratiche della religione per un unico fine: salvarsi. Nel clima ostile della trincea la religione si mescola e confonde con la superstizione: il soldato crea percorsi propri e unici di resistenza materiale alla precarietà e incertezza di quelle forze invisibili e superiori che dominano lo scenario del fronte. Emerge dalle testimonianze dei combattenti raccolte in questo volume un assortimento di atteggiamenti superstiziosi unico nel suo genere. Fenomeni devozionali originali e allo stesso tempo tradizionali, perché basati sulle credenze popolari e su tutte quelle tipiche manifestazioni esteriori e materiali con cui l’uomo da sempre ha dato forma all’invisibile.

    Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 319 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente