DAL FRONTE DEL SANGUE E DELLA PIETÁ

Il diario del capitano medico Gregorio Soldani nella Grande Guerra

Gregorio Soldani

ISBN
88-86338-41-4
14,46 €
Non Disponibile
a cura di Silvio Ficini L'attività delle strutture sanitarie di prima linea e la terribile guerra contro le ferite, le infezioni e le malattie causate dal primo conflitto europeo sul fronte del Carso e dell'Isonzo emergono per la prima volta con drammatica crudezza dal diario di guerra del capitano medico Gregorio Soldani, da Pondedera, che ferma sulla carta, giorno per giorno, la vita di un ospedale da campo nelle retrovie carsiche, a Romans d'Isonzo e a Gradisca. Filantropo, famoso scienzato, sindaco di Palaia, proprietario terriero attento alle innovazioni e sempre pervaso da calda umanità, volle per coerenza partecipare alla guerra, a 58 anni, come medico volontario. Dalle pagine inedite e toccanti del capitano Soldani un aspetto fino ad ora ignorato della guerra di trincea, combattuta nelle retrovie contro un nemico temibile e subdolo: soltanto nell'esercito italiano, furono svariate centinaia di migliaia i morti per ferite e malattie e gli invalidi per ferite e infezioni.
14x21, pp. 280 circa, 40 foto.
Maggiori Informazioni
Autore Gregorio Soldani
Sottotitolo Il diario del capitano medico Gregorio Soldani nella Grande Guerra
ISBN 88-86338-41-4
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account