Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

DAI GHIACCIAI DELL'ADAMELLO AGLI ALTOPIANI ETIOPI

DAI GHIACCIAI DELL'ADAMELLO AGLI ALTOPIANI ETIOPI

Da quota 3686 a quota 33

Alfredo Patroni

A cura di Paolo Caccia Dominioni, prefazione di Bernardino de Vincenzi

Recensisci per primo questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 18,00
Condividi:

Questo volume vale 18 Punti Gaspari.

Il racconto di uno degli eroi della guerra alpina. Le battaglie dei 3.000 metri del 1915-1918 da capitano venticinquenne alla guerriglia in Etiopia dal 1936 al 1938 sotto la guida di un altro grande narratore: Paolo Caccia Dominioni.
DAI GHIACCIAI DELL'ADAMELLO AGLI ALTOPIANI ETIOPI

Note biografiche sull'autore

Alfredo Patroni, tenente ferito due volte sul Monte Nero, da capitano promosso per merito a 24 anni fu sull’Adamello all’inizio dell’inverno del 1915-16 e qui combattè fino alla vittoria. Decorato di tre medaglie d’argento, una di bronzo, e dell’ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, è uno dei narratori più avvincenti della guerra degli italiani.

Dettagli

Diari e memorie della storia italiana 25, 14 x 21, pp. 192 + 32 pp. b/n

Ulteriori informazioni

Autore Alfredo Patroni
Titolo DAI GHIACCIAI DELL'ADAMELLO AGLI ALTOPIANI ETIOPI
Sottotitolo Da quota 3686 a quota 33
Altre info A cura di Paolo Caccia Dominioni, prefazione di Bernardino de Vincenzi
Editore No
Disponibile anche in eBook su tutti i lettori: No
Approfondimenti No
ISBN 9788875413996
Anno di edizione 2017
Data inserimento 08/feb/2018
Prezzo € 18,00
Prezzo prenotazione No
Video No
Variante colore copertina No
Colore Naturale
'); }); var count = 0; function onloadCallback() { jQuery('.g-recaptcha-form button,input[type="button"],input[type="submit"]').each(function() { count++; var object = jQuery(this); var currentId = "newsletter"+"-"+count.toString(); object.attr("id", currentId); grecaptcha.render(object.attr("id"), { "sitekey" : "6LeOhk0UAAAAACEU8fhHgz-hYMIP_7URjM_FLuPq", "callback" : function(token) { object.parents('form').find(".g-recaptcha").val(token); object.parents('form').submit(); } }); }); }