Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Lingue, dialetti e popoli

4 Articolo(i)

per pagina

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Marino Del Piccolo, L'Hospitale di San Giovanni di Gerusalemme, Gaspari 2014

    L'HOSPITALE DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME

    Prezzo di listino: € 19,50

    Prezzo speciale: € 14,63

    Il sito di San Giovanni di Gerusalemme a San Tomaso di Majano, da tempo immemorabile l'"Ospedale Longobardo" è documentato al 1199, quando, sulla donazione di Artuico di Varmo, fu fondato l'Hospitale dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme (poi di Malta), per assicurare accoglienza gratuita ai poveri e ai pellegrini in cammino verso la Terra Santa. Di lì infatti passava la via del Tagliamento, la parte friulana di quell'arteria europea, nota in periodo medievale come Via di Allemagna, che collegava l'Europa nord-orientale, dal Baltico a Cracovia, a Vienna, passava per Tarvisio, Venzone e seguiva il fiume fino a raggiungere il mare, i porti dell'Alto Adriatico verso Gerusalemme oppure ancora via terra a Santiago o verso Roma attraverso le Vie Romea e Francigena. Di migliaia di hospitales quello di San Giovanni a San Tomaso è tra i pochi rimasti e ha pure la pergamena fondativa originale che ne fa un superstite raro in Europa.

    Per saperne di più
  2. IL PRIMO FRIULANO

    IL PRIMO FRIULANO

    Prezzo di listino: € 10,00

    Prezzo speciale: € 7,50

    "Tra le lingue romanze minori, il ladino occupa una posizione di una certa importanza. Esso si divide in tre gruppi: quello settentrionale, in Svizzera, sui pendii innevati delle Alpi; quello centrale, nel Tirolo meridionale, attorno al gruppo del Sella; quello orientale, nel Friuli, che dalle pendici dei monti si estende sino al mare. Il ladino del Friuli è numericamente il più importante, e naturalmente presenta diverse varietà. Soprattutto è notevole la differenza tra la parlata dei montanari e degli abitanti delle colline centrali, da una parte, e quella dei friulani della pianura, la cosiddetta Bassa, che s'estende fino al mare. Ma perfino in località vicine, quasi ogni valle, ogni villaggio ha il proprio accento, i propri abiti linguistici che immediatamente denunciano la provenienza al conoscitore". Poi Luigi Salvatore d'Asburgo nel 1914 così riportava il computo delle popolazioni ladine: "I. La maggior parte del territorio dei Grigioni (circa 40.000 persone), II. tre valli al confine orientale del Tirolo meridionale (circa 11.000 persone), III. il Friuli fino all'Isonzo (circa 464.000 persone). Il totale sarebbe quindi di 515.000 persone. Sul territorio ladino non domina però una lingua unica ma ci sono quattro o più lingue e trenta o più dialetti, spesso molto diversi tra loro". Oggi i ladini sono molti di più e la loro lingua viene talvolta parlata anche da altri popoli affascinati dai suoni e dal ritmo delle frasi, intraducibili. Questo libro da un contributo alla conoscenza della lingua degli affetti. Per saperne di più
  3. DAL FRIULI CON AMORE

    DAL FRIULI CON AMORE

    Prezzo di listino: € 10,33

    Prezzo speciale: € 7,75

    A cura di Anna Bogaro, Roberta Cortella, Maria Cristina Cescutti e Donato Toffoli La lingua ladina contiene foneticamente delicate parole affettuose. Questo libro recupera l'affettività del mondo rurale friulano di inizi secolo, di notevole valore simbolico ed emotivo. La parte più intima della lingua ladina fu raccolta dal linguista e antropologo Ugo Pellis ed è qui trascritta nel friulano e nell'italiano moderno. Si inizia con i Saluti e i Complimenti per passare alle parole affettuose, alla descrizione degli occhi, del corpo, del portamento, indi alle parole scambiate Alla finestra, Per strada, Alla fontana, In chiesa, Alla sagra, poi Baci, Gli scherzi, Promesse, Natura e amore, Gelosia, Mal d'amore, Presentimenti, ecc., per finire con le usanze tra innamorati e a S. Martino, quando si giungeva allo sposalizio. Per saperne di più
  4. FRASI D'AFFETTO E VEZZEGGIATIVI IN FRIULANO

    FRASI D'AFFETTO E VEZZEGGIATIVI IN FRIULANO

    Prezzo di listino: € 41,32

    Prezzo speciale: € 30,99

    A cura di Antonino Colloredo Mels e Andrea Barbaranelli Dopo l'unica edizione praghese del 1915, riemerge dalla storia questo attento studio condotto da Luigi Salvatore d'Asburgo Lorena, figlio dell'ultimo Granduca di Toscana. È uno dei libri più preziosi della tradizione popolare delle lingue ladine. Per usare le parole di Luigi Salvatore: "un giardino in cui crescano solo fiori della stessa specie, per quanto belli, ci sembrerebbe noioso e monotono. Lo stesso succede per le lingue, che sono, per così dire i fiori del sentimento e dello spirito umano. Tra quelle minori è indubbio che il ladino sia quella più vitale". Questo libro raccoglie 1.422 frasi affettuose divise in due parti, quella tra la madre e il bambino e quelli tra innamorati, raccolte dal glottologo Ugo Pellis. Per saperne di più

4 Articolo(i)

per pagina

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente