Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Iscriviti ai Feed RSS

Cristianesimo delle origini e teologia

Articoli da 1 a 6 di 15 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Viaggio_notte

    VIAGGIO NELLA NOTTE DELLA CHIESA DI AQUILEIA

    € 16,00

    Il lungo processo di decodificazione di indizi sulle prime comunità "marciane" in Friuli: i riti, la danza, il karòz/schiaràzz greco con il schiarazzola/marazzola friulano, il Boboros, il descensus ad inferna, tutti i simboli primitivi della Chiesa Aquileiese; l'unione tra Cristianesimo ed Ebraismo, il tutto come frutto di una straordinaria avventura intelettuale e spirituale - tesa a un universalismo religioso - di un teologo che ha applicato con originalità una raffinata interdisciplinariet. Dal Sommario: Giorgio Mainerio; i Terapeuti di Alessandria; il culto del Sabato; "Descendit ad infer(n)a"; la "rusticitas"; gli Esseni di Qumrân; san Marco ad Alessandria?; Pietro e Filone; Ermacora autore del De Sublime e protovescovo di Aquileia?; la vera rusticitas e il Maqôr; verso Aquileia. Per saperne di più
  2. IL CRISTIANESIMO EGIZIANO DI AQUILEIA - Claudia Giordani

    IL CRISTIANESIMO EGIZIANO DI AQUILEIA

    € 16,50

    All’inizio del ’900 una fortunosa scoperta archeologica nella cripta adiacente alla basilica di Aquileia portò alla luce un mosaico pavimentale con raffigurazioni inquietanti ed apparentemente inspiegabili in un contesto paleocristiano.

    L’enigma rimase insoluto per circa un secolo finché verso la fine del XX secolo uno studioso aquileiese, Renato Iacumin, riuscì a concepire un’affascinante e coerente teoria in grado di riscrivere la storia del cristianesimo prima di Costantino, ipotizzando una comunità di gnostici alessandrini alle origini del cristianesimo nell’Alto Adriatico.

    Per saperne di più
  3. AQUILEIA - Massimo Zorzin

    AQUILEIA

    € 15,00

    Dopo "Pistis Sophia" di Luigi Moraldi e gli studi di Renato Iacumin, questo sono le ultime ricerche sulla genesi della cristianizzazione nel Patriarcato di Aquileia, in particolare in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Per saperne di più
  4. L’EVANGELIARIO DI SAN MARCO

    L’EVANGELIARIO DI SAN MARCO

    € 50,00

    L’Evangeliario di San Marco costituì per secoli il pezzo più prezioso del tesoro della Basilica di Aquileia: gli antichi quaderni che lo formavano erano solennemente portati in processione ed erano mostrati con venerazione ai più prestigiosi visitatori che si recavano presso la cattedrale del Patriarcato. Così Carlo IV, che discendeva a Roma per ricevere la corona imperiale nel 1354, volle vedere la pregevolissima reliquia e farsene donare due quaderni, che poi diede al Capitolo della “sua” cattedrale di San Vito a Praga. Tanto interesse era motivato dalla diffusa convinzione che quell’Evangeliario non fosse altro che lo stesso Evangelo scritto da s. Marco durante il suo soggiorno aquileiese. Ma la sua origine è forse più affascinante della leggenda, mentre la sua lunga vita permette di seguire alcuni dei periodi più drammatici e tumultuosi della storia del Patriarcato di Aquileia e della regione nord-orientale d’Italia. Per saperne di più
  5. Luciano Iacumin e Flavio Cossar - TRACCE DI FEDE

    TRACCE DI FEDE

    € 48,00

    In maggio Benedetto XVI visiterà Aquileia e altre città nella sua visita pastorale nelle regioni del nord Italia. Gli itinerari della fede possono essere visibili o impercettibili. Oltre a ricostruire la storia della basilica e delle chiese esistenti, accurate descrizioni consentono di identificare e raggiungere i luoghi su cui sorgevano posti di culto di cui sono rimaste lievi tracce. Per saperne di più
  6. LA SALVEZZA DELL'UOMO E LA TEOLOGIA DELLA CROCE DI BONAVENTURA DA BAGNOREGIO

    LA SALVEZZA DELL'UOMO E LA TEOLOGIA DELLA CROCE DI BONAVENTURA DA BAGNOREGIO

    € 14,80

    San Bonaventura da Bagnoregio, al secolo Giovanni Fidanza (1217 circa), studente prima e docente poi alla Sorbona di Parigi, abbracciò il francescanesimo e lo studio della teologia e della filosofia candidandosi a diventare uno dei massimi pensatori mistici italiani. Ministro generale dell’Ordine dei frati minori, vescovo e cardinale, fra Bonaventura si dedicò totalmente agli studi teologici e filosofici. Soprannominato Doctor Seraphicus, nel 1588 fu proclamato Dottore della Chiesa. Del pensiero bonaventuriano è qui approfondito l’aspetto simbolico-estetico dimostrato, tra l’altro, dall’uso frequente di paradigmi geometrici che ci introducono in una dimensione del tutto inedita rispetto alla filosofia puramente concettuale. La soteriologia, ovvero la via della salvezza, e la teologia della croce, intesa come estensione della Santissima Trinità, sono i temi centrali del pensiero bonaventuriano e rappresentano le principali chiavi di lettura di tutta l’opera del grande maestro francescano.
L’interpretazione originale e coraggiosa di Pospíšil è utile non solo agli esperti, ma anche a quanti intendono avvicinarsi al patrimonio teologico del Dottore Serafico. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 15 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente