Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Collana Storica

Articoli da 1 a 6 di 70 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. GIUSEPPE GUERZONI - Angela Luisa Bianchi

    GIUSEPPE GUERZONI

    € 15,00

    Giuseppe Guerzoni, mantovano, per sfuggire alla gendarmeria austriaca si rifugiò in Piemonte nel 1853. Laureatosi in Lettere, collaborò a diversi giornali tra cui quello che divenne ottant’anni dopo “Il Sole 24 ore”.

    Fu nell’esercito garibaldino nel 1859 e nel 1860 con I Mille, nel 1862 sull’Aspromonte, divenendo poi segretario di Garibaldi. Entrò con Bixio a Roma nel 1870. Eletto al Parlamento unitario, fu promotore di diversi progetti di legge e grande intellettuale autore delle biografie di Garibaldi e di Bixio. L’ultimo suo scritto s’intitola La Scuola è il problema morale del nostro tempo.

    Per saperne di più
  2. Albarosa Ines Bassani - LE SUORE DELLA LIBERTÀ

    LE SUORE DELLA LIBERTÀ

    € 18,00

    Il libro nasce da centinaia di lettere, cronache e resoconti scritti dalle Dorotee di Vicenza sotto gli allarmi, i bombardamenti, le fughe. Le carte provengono da varie regioni d’Italia e perfino dal campo di prigionia inglese in Palestina. Narrano la seconda guerra mondiale vissuta dalle suore insieme ai pazienti negli ospedali e nei ricoveri, i detenuti nelle carceri, i bambini negli orfanotrofi, i ragazzi nelle scuole, la gente dei quartieri poveri.

    Ma rivelano anche un’altra guerra, meno conosciuta. Quella combattuta in segreto da alcune suore che rischiarono la vita per aiutare ebrei perseguitati, nascondere militari e prigionieri fuggiaschi, appoggiare operazioni partigiane; suore che si misero dalla parte dell’uomo da soccorrere e da curare, indipendentemente dallo schieramento militare o politico a cui apparteneva. Eppure, in quei momenti confusi e difficili, quando si trattò di fare una scelta, tutte scelsero d’istinto di mettersi dalla parte di chi lottava per la libertà.

    Leggi la recensione di Corrado Stajano sulle pagine del Corriere della Sera

     
    Per saperne di più
  3. GINO MONTIPÒ IL “FILIBUSTIERE DEL CARNARO” - Marco Montipò

    GINO MONTIPÒ IL “FILIBUSTIERE DEL CARNARO”

    € 15,00

    Nella Grande Storia della Marina militare nella Grande Guerra troneggiano i personaggi Gabriele D’Annunzio, Costanzo Ciano e Luigi Rizzo, ma ci furono personaggi di umile provenienza sociale che dimostrarono altrettanto valore e coraggio.

    Fu D’Annunzio a chiamare un marinaio modenese il “filibustiere del Carnaro” perché più volte salvò la situazione. L’impresa compiuta nella notte sull’11 febbraio 1918 a Buccari è vista con gli occhi di un marinaio modenese arruolatosi a 17 anni: un racconto semplice e scorrevole che percorre l'intera vicenda dei MAS.

    Per saperne di più
  4. DONNE IN GUERRA tra sacrificio, dedizione e libertà - Isabella Gianelloni

    DONNE IN GUERRA

    € 15,00

    L’Italia che uscì dalla guerra era un’Italia in cui i diritti di cittadinanza delle donne erano ormai pronti per essere estesi. L’ingresso delle donne nella vita sociale ed economica si realizzò con la guerra. Per saperne di più
  5. ITALIANI IN DIVISA AUSTRO-UNGARICA - Michele Facconi

    ITALIANI IN DIVISA AUSTRO-UNGARICA

    € 18,00

    Dei 100.000 italiani che combatterono con la divisa austro-ungarica 30.000 furono fatti prigionieri; tra di essi Augusto De Gasperi, fratello di Alcide, ufficiale del 3° Kaiserjäger, medaglia d’oro. Spicca la storia del maggiore dei carabinieri Cosma Manera che riuscì a riportare salvi a casa dall’altro capo del mondo decine di migliaia di italiani. Un inaspettato saggio storico di avventure e drammi umani.

    Leggi la recensione su:

    Per saperne di più
  6. PRIGIONIERI DELLA STEPPA, La storia della Celere e del 3° reggimento bersaglieri in Russia - Giovanni Di Girolamo

    PRIGIONIERI DELLA STEPPA

    € 19,00

    Il volume che fa conoscere l’eroismo italiano sul Don. Se la storia degli alpini nella campagna di Russia è ben documentata dai racconti di Mario Rigoni Stern, Giulio Bedeschi, Nuto Revelli, Carlo Vicentini e Nelson Cenci, quella del 3° reggimento bersaglieri della divisione Celere non era stata mai scritta con tale dovizia di particolari, analizzando in dettaglio gli eventi che sancirono il suo sacrificio e la sorte dei protagonisti. Si trattò di un reparto d’élite: circa 3.000 bersaglieri comandati da un veterano della Grande Guerra, eroe sul Montello, il novarese Aminto Caretto, e confortati dal cappellano militare Giovanni Mazzoni, aretino, l’unico cappellano che fu decorato con due medaglie d’oro. Soldati che meritano 6 medaglie d’oro, 135 medaglie d’argento, 251 medaglie di bronzo e 289 croci di guerra: un’epopea. La narrazione è coniugata con una documentazione fotografica inedita. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 70 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente