Il tuo Carrello è vuoto.

Skip to Main Content »

Arte

Articoli da 1 a 6 di 14 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente
  1. Adriano Degano - FRIULI A ROMA

    FRIULI A ROMA

    € 29,00

    Sfogliando questo volume postumo di Adriano Degano si ha l’impressione di entrare in una galleria d’arte. Percorrerla consente di visionare decine e decine di ritratti d’autore di un’ampia collezione allestita in più sezioni.

    Il lettore si ritrova a vagare per le sale virtuali dei molteplici mestieri, a seguire percorsi emotivi, guidato dal senso del bello, dal gusto, dall’amore smisurato di Degano verso le arti maggiori; ricompone immagini di friulanità a Roma e in Friuli. Non vi è una gerarchia fra i tanti personaggi raccontati in questa specie di catalogo espositivo. Tutti sono stati proposti con egual cura, evocano profondità di pensiero, di sentimento, di affetto. Ritroviamo frammenti di storia, persone di oggi o scomparse nel tempo, artisti, uomini di fede, di scienza e di cultura, insieme ad “anonimi” friulani dell’Urbe.

    Riappare così più nitido un patrimonio umano finora sfuocato che colpisce il cuore e la mente. Il miracolo laico dell’arte trasforma la penna di Degano in un piccolo lume che riporta luce su volti, ai più, sconosciuti, così da poterne leggere i nomi, conoscere quale ruolo più o meno rilevante abbiano avuto nella società.

    Per saperne di più
  2. Paolo Zanussi - DIARIO ILLUSTRATO

    DIARIO ILLUSTRATO

    € 22,00

    Nella fiaba di Lessing il pastore chiede all’usignolo il motivo del suo silenzio, perché gli manca quel canto che lo aiutava nei momenti di tristezza. E Glauco Mauri, riprendendo la fiaba, esorta: “Chi ha il dono di “cantare” quindi canti, per non condannarci a sentire il tanto gracidare della banalità e della volgarità che ci circonda. C’è tanto chiasso intorno a noi che abbiamo bisogno che si alzi un canto di poesia e di umanità”

    Paolo Zanussi aveva questo dono. Aveva una laica, ironica e festosa curiosità per la vita e le sue manifestazioni. Aveva la capacità di ispirarsi alla realtà e deformarla se necessario, forzarla a mostrare aspetti nascosti o grotteschi, costringerla a rivelare il gioco della vita nelle sue infinite stupefacenti forme. Riusciva a svelare gli aspetti della vita dell’uomo e dei luoghi usando un’ironia beffarda e sferzante insieme, arguta e gioiosa, capace di trasmettere divertimento ma anche di suggerire acuti motivi di riflessione su pace e guerra, arte e società, consumismo e luoghi comuni, sesso e religione, brama di potere e sfruttamento dell’uomo e dell’ambiente.

    Maria Faleschini

    Per saperne di più
  3. SOGNI DI LATTA ... E DI CARTONE Tabelle pubblicitarie italiane 1900‐1950

    SOGNI DI LATTA ... E DI CARTONE

    € 20,00

    La collezione Placidi, che l’Erpac espone nella cornice prestigiosa di Palazzo Attems a Gorizia, sede di una ricca e importante pinacoteca, è una collezione regionale, finora inedita, che ha il pregio di aver raccolto materiale pubblicitario di un tipo particolare: quello delle targhe di latta e di cartone. Materiale che finora è stato meno studiato e analizzato rispetto a quello dell’affiche. Ma non solo. La rassegna si occupa, infatti, di una vastissima gamma di settori merceologici, permettendo così di seguire, attraverso la pubblicità, il percorso che ha portato allo sviluppo della società dei consumi e di nuove forme di comunicazione nel nostro Paese. Per saperne di più
  4. Giovanni Napoleone Pellis - DISEGNI

    I DISEGNI

    € 18,00

    Catalogo della mostra Per saperne di più
  5. DAGLI OSPEDALI DEGLI INFERMI E DEGLI ESPOSTI ALL’OSPEDALE RIUNITO DI SAN MINIATO - Silvio Ficini

    DAGLI OSPEDALI DEGLI INFERMI E DEGLI ESPOSTI ALL’OSPEDALE RIUNITO DI SAN MINIATO

    € 18,00

    Antiche sono le origini dell’Ospedale Riunito di San Miniato, che fu fondato nel 1333 dal Consiglio generale della città e dai frati agostiniani e posto sotto le dipendenze dell’Ospedale di Santa Maria della Scala di Siena. La sua importanza si accrebbe per le generose donazioni delle famiglie patrizie più illustri del Valdarno, ma soprattutto perché San Miniato divenne lo snodo principale della Via Franchigena, dove transitavano per recarsi a Roma numerosi pellegrini provenienti da tutti i paesi italiani ed europei. Alla fine del 1700 Pietro Leopoldo in persona si occupò della attuazione della riforma del sistema sanitario e assistenziale del Granducato di Toscana e volle che l’Ospedale Riunito degli Infermi e dei Trovatelli di San Miniato divenisse esempio di organizzazione e di efficacia nella cura dei malati e nella assistenza dell’infanzia abbandonata. Questo libro illustra anche la figura, l’opera e il pensiero di due importanti medici che si sono succeduti nella cura dei malati e dei trovatelli samminiatesi: il dottor Giuseppe Bottoni e il dottor Gioacchino Taddei. Il primo era pisano e classico esponente della scuola medica pisana, per cui la medicina non era disgiunta da una visione filosofica e da una formazione umanistica: il secondo, di famiglia di origine samminiatese, divenne uno dei primi e più riconosciuti rappresentanti della scuola medica fiorentina, per la quale le scienze, e la nascente chimica e farmacologia, dovevano diventare sempre di più fondamentali nella preparazione e professione del medico e quindi nella cura dei malati. Per saperne di più
  6. Marina Zuliani - PER COLPA DELLE PAROLE

    PER COLPA DELLE PAROLE

    € 10,00

    Catalogo della mostra d'arte. Per saperne di più

Articoli da 1 a 6 di 14 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3

Lista  Griglia 

Imposta ordine ascendente