ARCHITETTURE PER UN'IDENTITÀ ITALIANA

Paolo Nicoloso

ISBN
8875412589
Prezzo speciale 15,73 € Prezzo predefinito 18,50 €
Disponibile
L’architettura nel Ventennio ha svolto un ruolo essenziale nel processo di costruzione di una identità collettiva. E’ il caso ad esempio del Vittoriano, eretto a simbolo della patria nata dal Risorgimento. Dall’Unità d’Italia ai primi anni del nuovo millennio, è soprattutto durante il fascismo che lo Stato investe in modo massiccio e capillare nell’architettura per radicare una coscienza e una cultura della nazione nei suoi cittadini. Un’azione educatrice (di grande attualità oggi) che mira a identificare nazione e fascismo, che non solo ha l’ambizione di formare l’italiano, ma di trasformarlo in fascista. Nel volume vengono studiati molti monumenti di Roma (Stazione Termini e Fosse Ardeatine nello specifico), Milano, Bolzano, Genova, Gorizia e molte altre progettate e costruite a tale scopo.
Paolo Nicoloso, ricercatore di Storia dell'Architettura all'Università di Trieste, è autore di molti studi sull'architettura fascista pubblicati da Electa, Einaudi (”Mussolini Architetto”) e Franco Angeli.
pagine 256, 120 foto b/n, formato 14x21
Maggiori Informazioni
Autore Paolo Nicoloso
ISBN 8875412589
Anno di edizione 2012
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account